Tarocchi e decani

I Decani in origine sarebbero, secondo varie teorie divulgati dagli studiosi della storia antica, un gruppo di divinità della cultura egizia, una cultura che ci ha tramandato moltissime conoscenza, considerate le entità che reggevano il mondo. Questi decani erano 36, ed ognuno di loro era anche legato ad un segno zodiacale al quale veniva associato facente parte di un gruppo di stelle che suddividevano la volta celeste in 36 parti. Ma gli antichi egizi non erano gli unici a credere in questa suddivisione dello zodiaco, altre civiltà antiche della Grecia e dell’India ripartivano il cielo allo stesso modo. A questi Decani dunque era attribuito il potere di padroneggiare il destino dell’uomo e di influenzare se non addirittura creare gli eventi che coinvolgevano l’intera umanità, eventi catastrofici o eventi che portavano benessere e prosperità.

Quindi arrivando a oggi possiamo definire l’associazione dei Tarocchi al concetto dei decani, in questo modo la lettura diventa più articolata e completa in quanto la divinazione viene praticata tenendo in conto anche del quadro astrologico della persona ottenendo cosi una lettura senza dubbio più dettagliata e personalizzata rispetto al metodo tradizionale. Ecco che Tarocchi e Decani lavorano in sinergia per svelare il futuro in modo più mirato e attendibile.

La lettura dei Tarocchi con Decani viene cosi effettuata: si inizia con uno studio della numerologia legata al nome nome della persona che chiede il consulto, poi si analizza la sua data di nascita per calcolare la posizione e l’influsso dei vari pianeti al momento del suo arrivo a questo mondo; questo studiosi chiama tema natale, e ne vengono osservati tutti gli aspetti dominanti. Infine una volta determinata l’impronta astrologica del richiedente si passa all’analisi della domanda che il medesimo pone ai Tarocchi tramite la cartomante che assocerà tutti gli esiti alla lettura vera e propria della carte, per scrutare il destino della persona.

Di fatto i Decani oggi non sono identificabili solo con le 36 stelle posizionate nel cielo e il cui credo era osservato anticamente, lo stesso termine venne in seguito utilizzato per definire in astrologia e nella redazione dell’oroscopo una specifica ripartizione del cielo; queste ripartizioni sono state poi suddivise in epoca molto più recente in altre partizioni che hanno dato vita ai moderni segni zodiacali che oggi conosciamo. Possiamo concludere dicendo che leggere i Tarocchi Decani rende un quadro più completo e personalizzato della situazione del singolo individuo proiettata nei giorni a venire.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.